Open Day all’Archimede: continua l’orientamento

I giorni 11 e 12 dicembre sono stati speciali per l’Archimede di Cammarata, perchè dedicati alle attività di orientamento in entrata che hanno coinvolto gli alunni delle scuole medie del territorio, presso il centro fieristico di San Giovanni Gemini.

Dopo i saluti del Dirigente Scolastico Antonino Pardi, le scolaresche accolte dai docenti e dagli alunni dell’Istituto, hanno potuto conoscere l’offerta formativa della scuola e, guidati dagli studenti dell’Istituto Tecnico dell’Archimede, hanno partecipato a dei Workshop, con attività relative sia per l’indirizzo chimico – biologico che per l’elettrico – elettronico. Diversi gli strumenti che hanno potuto visionare e vederne il funzionamento, tra i quali alcuni presenti nei nuovi laboratori 4.0 dell’elettronico, come i pannelli didattici per la realizzazione di impianti elettrici e la stampante 3D,  mentre altri presenti nei laboratori del chimico-biologico, come: l’albero del pH, le attrezzature di separazione, di riconoscimento, di caratterizzazione della materia e dell’estrazione del DNA.

Inoltre, i ragazzi hanno visto gli allievi dell’Archimede all’opera con l’attrezzatura dello studio mobile di TV e di cinema, tra cui il drone 4K,  ed attualmente impiegata dagli studenti dell’Istituto per la realizzazione del film “La Luna di Ciaula”, finalizzato a mantenere il ricordo storico della tragedia avvenuta agli inizi del ‘900 presso la miniera “Cozzo Disi” di Casteltermini, progetto promosso dal MIUR e dal MIBAC.

Le esperienze laboratoriali sono state intervallate da performances canore e teatrali, realizzate dagli studenti dell’Archimede in collaborazione con gli ospiti della comunità Maria Ausiliatrice-Longo Sprar di Cammarata, accompagnati dall’educatore dott. Giuseppe Riccieri.

Come ogni anno l’Archimede ha scelto una tematica quale filo conduttore della manifestazione dell’Open Day. Dopo il bullismo, la violenza di genere, la legalità, quest’anno si è puntato sui valori dell’integrazione, della tolleranza e della dignità umana, mirando al dialogo interculturale quale elemento chiave per il futuro dell’Europa e del mondo.

Autore dell'articolo: WEBMASTER

Prof. Tommaso Maggio - esperto nella creazione di pagine web e comunicazione